Diez Años de Terror Asiático – 1995-2005


Diez Años de Terror AsiáticoJapon, Corea del Sur, Hong Kong

Catalogo parallelo retrospettivo del festival di Sitges, anno 2005, Diez Años de Terror Asiático è un bel volume interamente dedicato al cinema horror asiatico del decennio d’oro 1995-2005, ossia, ridotto ai minimi termini, quel periodo di rinascita sovente ribattezzato j-horror, new-j-horror, new-horror o semplicemente nuovo horror giapponese, quando poi è ormai appurato che il Giappone è stato la culla e il resto dell’Asia terreno assai fertile (per approfondimenti leggete lo speciale di Asian Feast).

Il testo (cover con due mani che escono da un pozzo, prevedibile ma non banale e di classe) dopo un brevissimo prologo si separa in tre sezioni che analizzano rispettivamente i film provenienti da tre nazioni, Giappone, Corea del Sud e Hong Kong. Per ognuna, una breve intro (dalle 5 pagine di Hong Kong alle 17 del Giappone) e poi schede e recensioni di film estese per una pagina l’una (tranne tre film che ne occupano due). Ogni recensione (sono circa 200 in tutto) è composta da mini cover, scheda tecnica, una riga di descrizione del genere, poche righe di sinossi, una recensione estesa, descrizione della scena “cult”, dati curiosi e/o importanti, notizie sul regista, e l’horrorometro, ossia un voto in decimi spesso del tutto discutibile.

Tra i titoli analizzati troviamo praticamente tutti quelli che devono starci e anche qualcuno di più, certo ci sono lacune impossibili comunque da colmare ma i titoli sono però equilibrati. Unica pecca il fatto di essere interamente in bianco e nero, scelta che va a penalizzare la resa delle belle immagini e delle cover contenute nel testo.

Altro limite, le sole tre nazioni analizzate. Ma è già oro il lavoro finale.

Per i curiosi, si prendono 10/10 solo Dark Water, Ring e A Tale of Two Sisters (??). Si becca uno 0/10 A Mysteriosus Murder, 1/10 A Wicked Ghost 3: The Possession e Tumbling Doll of Flesh (aka Psycho, the Snuff Reels), mentre i voti più bassi fioccano –in parte giustamente – tra i film di Hong Kong.

CONDIVIDI: