Far East Film Festival – anno 15


Il catalogo della quindicesima edizione del 15° Far East Film Festival gode di 256 pagine completamente a colori.

Il volume ricopre le schede di tutti i film in palinsesto, pubblica 20 poster a pagina intera e regala i classici approfondimenti sulle nazioni prese in esame: Hong Kong, Cina, Giappone, Corea del Sud, Corea del Nord, Filippine, Singapore, Thailandia, Taiwan, Indonesia, Malesia e Vietnam.

Come gli altri anni, di tanto in tanto, alcune interviste di sicuro interesse: Wang Jing, David Cho, Nicholas Bonner, Anja Daelemans.

Questo catalogo sarà probabilmente ricordato però, per un’illuminante introduzione di Stephen Cremin e per l’interessantissimo e prezioso articolo di Noel Vera dedicato al regista filippino Mario O’Hara, recentemente scomparso e a cui il Festival ha dedicato un piccolo omaggio.

Parallelamente a questa pubblicazione, nello stesso anno, il CEC ha pubblicato un altro volume, King Hu In His Own Words, dedicato alla mini retrospettiva offerta sul cinema di King Hu; retrospettiva, aimè, esile ma catalogo degnissimo di nota in quanto a contenuti. Un buon volume dalle dimensioni circa del precedente dedicato alla Nikkatsu Action.

 

CONDIVIDI: