La Prima Internazionale di The Barefoot Princess

news pubblicata il 04/06, 10:00

fondo posterUn film che seguiamo da un po’ e` il documentario The Barefoot Princess a cura di due registe Italiane. Una produzione dal basso e indipendente che merita il nostro supporto e che non vediamo l’ora di vedere. Il film farà il suo esordio al Festival de Granada Cines del Sur il 7 Giugno 2013, ma presto arriverà anche in Italia e ve lo segnaleremo prontamente. Intanto a voi parte del comunicato stampa e diverse informazioni e link per essere sempre aggiornati sul film.

Un affascinante viaggio in Giappone, Corea del Sud e Francia, alla ricerca del passato. La storia di Kamellia, la prima danzatrice del ventre dell’Estremo Oriente, diventata una star nei Paesi Arabi degli anni ’80 e ’90. Oggi, da donna ormai matura, ci racconta come l’arte e la danza abbiano risanato in lei le cicatrici delrazzismo e dell’emarginazione femminile e sociale, che ha patito in gioventù con la sua famiglia. Il documentario della Giallomare Film, produzione italiana indipendente, sarà presentato in anteprima mondiale in Spagna, al VII Festival Internazionale di Granada Cines del Sur, dedicato al cinema del Sud geopolitico (Asia, Africa, America Latina). La proiezione avrà luogo venerdì 7 giugno alle ore 21:30, come evento speciale nella sezione Pantalla Abierta, ospitata dalla scenografica sede Corral del Carbon, monumento andaluso del XIV secolo, dall’alto valore artistico. Le autrici Simona Cocozza e Samantha Cito:

“In un contesto come quello attuale, in cui il rispetto e l’attenzione per le donne sono valori spesso dimenticati, in cui odio e violenza di genere sono all’ordine del giorno, vogliamo condividere con il pubblico la storia di una donna che, invece, ce l’ha fatta. Che, forse proprio con la forza della femminilità, è riuscita a combattere e superare un vissuto estremamente difficile, segnato dalla discriminazione subita come Coreana nel Giappone degli anni ’50, ma paragonabile ad altre situazioni estreme di marginalizzazione, che purtroppo sono presenti ancora oggi, persino nella nostra Europa. La sua storia rappresenta per noi il simbolo di una femminilità vincente, e proprio per questo The Barefoot Princess si conclude con un messaggio di speranza, con un passaggio di testimone tra la protagonista, una grande star del passato, ed il futuro, i più giovani, le nuove generazioni che si affacciano alla vita.”

Aggiungiamo anche qualche link utile per approfondire e il trailer.

Homepage | Facebook | Giallomare

CONDIVIDI: