XIII edizione di Asiatica Filmmediale.

news pubblicata il 28/09, 12:29

 

 

XIII EDIZIONE
ROMA, 5 – 13 OTTOBRE 2012

Si tiene da venerdì 5 ottobre a sabato 13 ottobre nel padiglione La Pelanda del MACRO, Museo d’Arte Contemporanea di Roma, la XIII edizione di Asiatica FilmMediale, con la direzione artistica del regista Italo Spinelli. Tra i film nella sezione competitiva sarà presentato Here,Then, scritto e diretto da Mao Mao, giovane cineasta di Pechino alla sua seconda opera a soggetto. Il film racconta la storia di alcuni ragazzi cinesi, sbandati e disillusi, le cui vite si incrociano per caso tra una piccola città rurale e la capitale, complice il ritrovamento di un cellulare e la rete dei loro desideri sessuali. Tra i documentari in concorso: Hometown Boy, per capire Taiwan, l’altra Cina, attraverso gli occhi e il pennello di uno dei più noti pittori del paese.

Il noto regista indiano Girish Kasaravalli sarà presente e in concorso con The Tortoise, An Incarnation, film parabola sui valori gandhiani e sulla loro decadenza nell’India di oggi.

Tra gli ospiti del festival, numerosi registi provenienti dalle Filippine, guidati da Raymond Red che presenterà tra l’altro quattro suoi cortometraggi: Eternity (1983), la fantasia “faustiana” di un uomo-scienziato alla ricerca di un elisir per la vita eterna;  The Yawn (1984), una rappresentazione surrealistica dell’esistenza dell’uomo; Study for the Skies (1988), la storia poetica di un uomo che costruisce macchine volanti per raggiungere la libertà e Shadows (2000), vincitore della Palma D’Oro al Festival di Cannes, racconta il crescente divario tra le classi socio-economiche delle Filippine. Verrà presentato anche un suo film,  Manila Skies (2009), la storia vera di un uomo di campagna incapace di vivere nella grande città che disperato dirotta un aereo.

Quest’anno il Festival dedica il suo Focus alle Filippine. I film della sezione dimostrano una grande  sensibilità dei registi filippini per la religione, in particolare il precario equilibrio tra una società che cresce materialmente e il popolo che affronta le incertezze spirituali. Il tema della crisi spirituale viene crudelmente analizzato in Diablo di Mez de Guzman, un racconto allegorico dove i legami familiari sono sempre più a rischio a causa del materialismo urbano e del fanatismo religioso; Santa Niña di Emmanuel Quindo Palo, mostra il sensazionale spettacolo che può presentarsi quando un miracolo si trasforma in un’isteria di massa. Tra i cortometraggi filippini segnaliamo Waiting to Whisper di Sigrid Andrea P. Bernardo che descrive l’usanza di sussurrare ai defunti; As He Sleeps di Sheron Dayoc, una donna in bilico tra il desiderio di soddisfare i propri piaceri sessuali e il rispetto del voto coniugale.

CONDIVIDI: