Faithfully Yours

Voto dell'autore: 3/5
Voto degli utenti InguardabileSufficienteConsigliatoOttimoImperdibile [0,00/5: 0 voti]

Faithfully YoursChe gli esordi di Stephen Chow siano stati ben diversi da quello che è venuto dopo è sotto gli occhi di tutti ed è ormai storia. Questo film è esemplare per evidenziare come in mezzo a noir e polizieschi robusti e seriosi del periodo (Final Justice, Unmatchable Match) Chow riuscisse anche a concedersi qualche commedia ma con risultati decisamente deludenti soprattutto se rapportati alla sua carriera futura. In questo film poi si trova a stretto contatto con altri attori con cui condivideva i set in quel periodo da Max Mok (insieme anche in Lung Fung Restaurant) a Jackie Cheung (insieme in Curry & Pepper). Ad allietare il set contribuiscono un burbero Richard Ng, la bella Sharla Cheung Man e la “prosperosa” Lydia Shum.
 Faithfully Yours è una commedia sentimentale insipida sullo stile di tanti film simili statunitensi, racconta un rettangolo amoroso shackerato di un’ironia di bassa lega che solo raramente riesce a colpire ossia quando decide di toccare tematiche più scatologiche. Esemplare in questo caso è la sequenza in cui i tre pretendenti di Sharla Cheung per fare colpo su di lei le offrono i propri vestiti (in assenza di fazzolettini) per arginare un flusso di vomito dovuto alla maternità, rimanendo mezzi nudi all’interno di un autobus. Per ultimo rimane Chow che interviene in ritardo quando ormai il malessere è passato, ma appena in tempo per ricevere un rigetto di una passeggera seduta di fianco. 
Chan Kam-sam (Jackie Cheung) ha appena aperto un negozio di taglio di capelli alla moda proprio di fianco a quello di un burbero barbiere interpretato da Richard Ng. Il pretesto iniziale può ricordare il delizioso Chicken & Duck Talks con al posto dei fast food i negozi dei due parrucchieri. Invece subito il film prende altre strade. Al negozio del primo giungono i due migliori amici di Chan Kam-sam, il sarto Ki Oh-yan (Max Mok) e l’indovino Lai Pou-din (Stephen Chow), nel secondo Ah YIng, bellissima figlia di Chuk Tai-chung (Richard Ng) e pretendente al titolo di Miss Hong Kong. I tre ragazzi si innamorano istantaneamente della fanciulla e iniziano una sorta di adorazione platonica nei suoi confronti. Durante una cena fuori controllo tutti si ubriacano e il sentimento platonico si trasforma in altro e la ragazza rimane incinta. Essendo ignota l’identità del padre i tre autoconvintisi di essere ciascuno il responsabile continuano ad importunarla insieme. Da qui una serie infinita e continua di tiepide gag. Niente di più. Il resto è un piccolo film, una commedia sentimentale talvolta decisamente idiota ma probabile palestra per Chow, in attesa della sua assoluta affermazione.

 

CONDIVIDI: