Hello Schoolgirl

Voto dell'autore: 2/5
Voto degli utenti InguardabileSufficienteConsigliatoOttimoImperdibile [0,00/5: 0 voti]

Hello SchoolgirlMa quanti film del genere producono in Corea del Sud?
La storia narrata è stata vista mille volte all’interno del cinema coreano, sempre uguale ma ogni volta minimamente diversa per via di una o più variabili interne. Stavolta il tutto è l’adattamento di un fumetto web portato sullo schermo come opera seconda da Ryu Jeong-ha, dopo il precedente Springtime.

Regia media, montaggio barcollante che più di una volta, e vistosamente, cerca di salvare il salvabile, attori sovradiretti ma con anonimia e effetti sonori fuori zona uniti ad una stereotipata colonna sonora fuori luogo. Il quesito che più assilla poi è perché tutto ciò debba durare quasi due ore nette quando il materiale interno è ben poco, poco inventivo e che arriva a “citare” più di una volta le idee narrative del Wong Kar-wai delle origini (su tutte Hong Kong Express).

Kim Yun-woo (Yoo Ji-tae ) è un trentenne deluso e un po’ infantile che si innamora di Soo-yeong (Lee Yeon-hee) una diciottenne scolaretta. Un giovane collega di lavoro di Kim Yun-woo, Kang Sook (Kang In), si innamora di Kwon Ha-kyeong (Chae Jeong-an), una bella donna più “vecchia” di lui. Tutto qui.

Ci si può attaccare alla bellezza delle due attrici e al talento innegabile di Yoo Ji-tae (Oldboy, Into The Mirror) ma il resto purtroppo è già stato visto più volte e solitamente in meglio.

CONDIVIDI: