Lethal Hostage

Voto dell'autore: 4/5
Voto degli utenti InguardabileSufficienteConsigliatoOttimoImperdibile [5,00/5: 1 voti]

Al terzo film Cheng Er dirige un ottimo titolo che si va a porre in un “settore” di produzioni e pubblico tutto da occupare, mostrando un rinnovato ventaglio di proposte del cinema locale.

Meno di genere di Mr. Six, meno d’autore di Jia Zhangke o di Diao Yinan e meno contemplativo ad esempio di un Mountain Cry. Lethal Hostage si posiziona su un livello tutto nuovo; un film molto “scritto”, complesso, di polso, coerente, con una sceneggiatura tesa e frammentata basata su ellissi, blocchi scomposti, flashback.

E’ di nuovo un film cha lavora con materiale di genere, il thriller e il noir, ma con la classe e il rigore del grande cinema d’autore e con un tatto che va a gonfiare i muscoli narrativi dell’opera con iniezioni di melodramma e note dolenti.

Il territorio e le location sono descritti e “dipinti” con il rinnovato talento proprio dei registi di questa generazione e la produzione del film in mano ad un personaggio di talento come Ning Hao (regista di Crazy Stone (2006) e Crazy Racer (2009)) garantisce la qualità e compostezza dell’intero prodotto.
Parte del merito della riuscita dell’opera va ai due direttori della fotografia che regalano partiture visive proprie del grande cinema, agli attori che tagliano le loro facce scolpite con espressioni perennemente sofferte ma anche allo stesso Cheng Er che si fa carico di sceneggiatura, regia e montaggio con un’ottima competenza e classe già al terzo film.
Ma la faccia forse più entusiasmante è proprio quella “inespressiva” e spenta di Ni Da-Hong, ottimo attore capace di passare da cinema basso a cinema altissimo e che avrebbe poi partecipato al successivo film del regista The Wasted Times e all’acclamato The Donor.
Lethal Hostage è l’ennesimo film che fa grande il cinema cinese sempre con un maggior numero di titoli rendendolo ad oggi una delle cinematografie più interessanti e entusiasmanti da seguire per chi ama il cinema e cerca alcune visioni innovative e di elevata rilevanza qualitativa.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

CONDIVIDI: