Mission Milano

Voto dell'autore: 3/5
Voto degli utenti InguardabileSufficienteConsigliatoOttimoImperdibile [2,00/5: 1 voti]

Anno di action cinesi girati in Italia. In contemporanea Europe Raiders (sequel di Tokyo Raiders e Seoul Raiders di Jingle Ma) e questo Mission Milano che di Milano però mostra giusto tre scorci salvo poi “svolazzare” tra Cina, Macau, Parigi e tanti interni costruiti in studio.

C’è poco da dire, Wong Jing gira sempre lo stesso film, con le stesse storie e invenzioni dentro e spesso anche attori; c’è Andy Lau che gigioneggia, ci sono le invenzioni tecnologiche, le località “esotiche”, un po’ di gioco d’azzardo, qualche ammiccamento sessuale, qualche malattia derisa e una buona manciata di sequenze d’azione e dinamitarde esagerate e ben gestite, la tecnologia avveniristica che si affianca a quella alla moda (in questo caso droni e veicoli radiocomandati) oltre alle citazioni e furti palesi di tanti film locali e internazionali.
C’è una grossa invenzione ambita da dei criminali che non deve essere lasciata cadere nelle loro mani, ovvero un seme capace di crescere ovunque semplicemente a contatto con l’acqua quindi portando benessere e prosperità anche nel deserto e nei paesi a rischio fame. E ci sono un pugno di eroi pronti a tutto (in questo caso Andy Lau e Huang Xiao-Ming).

Il film potrebbe chiamarsi facilmente From Vegas to Macau 4, visto che la solfa è sempre quella, a mutare vagamente è la partitura fotografica, meno satura del solito, ma la storia e lo stile sono sempre gli stessi da trent’anni ad oggi con il digitale che ha sostituito i vecchi effetti classici e ottici.
Solitamente una formula vincente ma, nonostante la presenza di Andy Lau e non legandosi direttamente a qualcosa di riconoscibile il film, una volta tanto, non è stato un campione di incassi posizionandosi oltre il cinquantesimo posto nella classifica cinese del 2016.
Per quanto riguarda Milano, un notturno all’Arco della Pace, una scena a tema cibo a Piazza del Duomo indicativamente dal Palazzo dell’Arengario, una allo Stadio Giuseppe Meazza e qualche scorcio generico. Poca roba.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

CONDIVIDI: