Possessed [B]

Voto dell'autore: 2/5
Voto degli utenti InguardabileSufficienteConsigliatoOttimoImperdibile [3,00/5: 1 voti]

Possessed giunge in un periodo in cui un certo tipo di fortunato horror hongkonghese stava ormai cessando di esistere e si stavano ponendo le basi per il successo di Mr.Vampire, per la successiva parade dei Categoria III e infine la morte del genere con i vari cloni degli horror giapponesi di successo. Periodo però ancora fiorente visto che proprio in quel pugno di anni vedevano la luce classici del calibro di Devil Fetus, Red Spell Spells Red, Seeding of a Ghost e The Boxer’s Omen.

Possessed_, purtroppo, pur essendo accomunato il più delle volte ai titoli citati, non ne raggiunge la classe, la qualità né gli estremi messi in scena e sceglie di attaccarsi, al limite del plagio, ad alcuni titoli noti americani del periodo, Entity e Poltergeist in primis.
Due poliziotti, di cui uno ubriaco, inseguono un’auto fantasma giungendo ad una casa in cui un uomo armato sta minacciando una donna. Lo uccidono a colpi di arma da fuoco. Ma da quel momento una maledizione sembra abbattersi sulla vita loro e dei propri cari. La soluzione finale sarà sempre un tema caro a questo cinema ovvero la magia nera e la negromanzia.
Gli ingredienti sono sempre gli stessi; un pizzico di sesso inoffensivo, qualche nudo, violenza abbastanza tiepida, orrore sotto la media. La mancanza di tendenza a spingere il piede sul pedale, unito ad  una sceneggiatura caotica fa si che il film resti alcuni passi indietro rispetto ai titoli già citati che fecero grande il genere in patria. (Doppio) finale aperto che avrebbe dato modo l’anno successivo alla messa in produzione di un sequel.

Salva

Salva

Salva

Salva

CONDIVIDI: