Special Female Force

Voto dell'autore: 3/5
Voto degli utenti InguardabileSufficienteConsigliatoOttimoImperdibile [4,00/5: 1 voti]

Special Female Force è una sorta di rimessa in scena di un genere e tematiche provenienti dal passato del cinema di Hong Kong, anche se qualche fonte autorevole arriva a definirlo addirittura remake diretto del classico The Inspector Wears Skirts (1988).
Il film del 1988 era una sorta di Scuola di Polizia al femminile con brandelli di azione più serrata anche se la componente comica era preponderante. In questo caso, viste le premesse, non ci si aspettava davvero nulla a fronte anche di altri tentativi recenti di rispolverare temi e prodotti affini. Invece miracolosamente Special Female Force è un film dignitoso che non fa rimpiangere quasi mai il predecessore.

Di sciocco ed esilissimo film si tratta, ma onesto, dignitoso in quasi tutte le proprie componenti e parecchio libero. Il film si apre con una sequenza d’azione balistica elaborata e violentissima, fatta di torture (anche abbastanza cruente) che includono unghie strappate a colpi di coltello, massacri, sangue e l’intera squadra di poliziotte sterminata. Anni dopo un nuovo gruppo è pronto per essere allenato e posto di fronte ai criminali di allora.

Il film estremizza tutte le componenti ma al contempo le tiene sotto controllo e le mescola in maniera molto più equilibrata fornendo un film dotato di un ottimo respiro e ritmo specie nella prima parte abbondante.
Il problema più grande del film è proprio la regia che specie nelle sequenze d’azione risulta claudicante, girata in maniera discutibile e mal montata.
Ma il cast è ottimo nella scelta di tutte le varie ragazze con una particina per la veterana Jade Leung, starlette del genere protagonista negli anni di film come Black Cat, Enemy Shadow, Leopard Hunting.
La narrazione è ben gestita, con un alternarsi e contrapporsi degli ingredienti abbastanza radicale e l’effetto nostalgia non è mai pedante e troppo esplicitato nonostante umori e citazioni provenienti dal passato come un addestramento con armi finte in un luogo che imprevedibilmente è nascondiglio di alcuni rapitori realmente armati e conseguente confronto cruento, come già visto ad esempio in Sting of the Scorpion del 1992.
Special Female Force è un piccolo miracolo, film microscopico ma onestissimo e di dignitoso intrattenimento. Un buon riempitivo.

Salva

Salva

Salva

Salva

CONDIVIDI: