The Siamese Twins

Voto dell'autore: 2/5
Voto degli utenti InguardabileSufficienteConsigliatoOttimoImperdibile [3,00/5: 1 voti]

siamese-twinsPiù di vent’anni prima di Alone il cinema di Hong Kong, sotto l’egida degli Shaw Brothers, aveva già affrontato il tema delle sorelle siamesi separate, in una maniera similare.

Po-Erh (Chan Yuk Lin, starlette televisiva del periodo) studentessa in Canada, ritorna per le vacanze ad Hong Kong, sua città natale. Il suo arrivo corrisponde al decesso di numerose persone intorno a lei e all’apparizione di una fantasmessa rancorosa che si rivelerà ben presto come lo spettro della sua gemella siamese defunta durante la separazione. L’entità vuole riprendersi ciò che non ha potuto avere negli anni, possiede sessualmente gli amici e partner della ragazza, prendendone anche il controllo psichico trasformandoli in folli assassini e attentando successivamente alla vita dei genitori.

Nonostante tutto, il film è assai tiepido, le apparizioni del fantasma algido –nella duplice forma infantile e adulta- non provoca mai nessun sussulto ma solo curiosità nel momento in cui si masturba scoprendo la propria sessualità sbirciando un rapporto sessuale di una coppia. La ovvia presenza di una palla bianca, eterno ricorso storico di tanto cinema asiatico e proveniente dalle visioni tutte italiane di Bava e Fellini è tanto banale quanto al contempo protagonista di quella che forse è l’unica sequenze interessante del film; la fantasmessa in mezzo ad una strada provoca un incidente lanciando l’oggetto addosso ad un’auto in arrivo.
Il resto, come molti titoli di genere degli Shaw degli anni ’80, è composto da un paio di seni, due o tre sequenze di sesso soft, un po’ di sangue, il tutto in modalità più ovattata del solito. Come fanno notare in molti, il film non solo è una delle poche produzione Shaw dirette da una donna, ma tra i credits notiamo numerosi nomi femminili dal produttore all’art director, dal planning agli attori. La regista Angela Mak Leng Chi è stata anche attrice e la ricordiamo imbarazzata e parzialmente fuori ruolo in Cop of the Town, nel ruolo di un superiore di Danny Lee.

CONDIVIDI: